Come si usa XEBEC Manicotto Autosufficiente™

Attrezzatura applicabile

Manicotto Autosufficiente deve essere montato sull’apparecchiatura che permette di fermare e mantenere il manicotto in posizione fissa.

Quantità di proiezione del pennello

La lunghezza prestabilita può essere regolata tra 0,05 mm e 1 mm in incrementi di 0,05 mm in una singola azione.
La quantità di proiezione viene regolata ad intervalli prestabiliti in base al volume di usura.

Come decidere il ciclo di regolazione della proiezione

1. Calcolare la quantità di usura delle spazzole in base alla quantità di processo o alla lunghezza della corsa.
2. Impostare ed eseguire il programma di macro in modo che la quantità di proiezione sia regolata agli interevali prestabiliti.

Utilizzare la quantità di processo; il tempo di ciclo è più importante

Esempio:
Sbavatura di una parte in alluminio
Lunghezza di corsa: 200 mm per pezzo
【Condizione】
1. Usura della spazzola: 2μm per pezzo
2. Usura della spazzola: 0,2 mm per 100 pezzi (lunghezza totale della corsa 20.000 mm)
【Ciclo di regolazione】
Impostare il ciclo ogni 100 pezzi (usura della spazzola di 0,2 mm).

Utilizzate la lunghezza della corsa; la qualità della lavorazione è più importante

Esempio:
Finitura dei bordi di un pezzo in ghisa
Lunghezza di corsa: 1.500 mm per pezzo
【Condizione】
Usura della spazzola 50μm (0,05mm) per pezzo
【Ciclo di regolazione】
Impostare il ciclo ogni 1.500 mm (50μm di usura della spazzola).

Tre schemi di funzionamento raccomandati

Schema 1: elaborazione una tantum/regolazione una tantum

Questo è un metodo per regolare solo la parte che viene consumata da un’elaborazione una tantum subito dopo l’elaborazione.
Facendo passare l’ingranaggio laterale del corpo principale attraverso l’ingranaggio del rack immediatamente dopo l’elaborazione, la quantità di proiezione del pennello viene riportata alla condizione iniziale.

Schema 2: elaborazione più volte/regolazione di un tempo

Questo è un metodo per regolare il volume di usura cumulativo generato da più elaborazioni contemporaneamente.
Facendo passare l’ingranaggio laterale del corpo principale attraverso l’ingranaggio del rack una volta ogni diverse elaborazioni, la quantità di proiezione del pennello viene riportata alla condizione iniziale.

Schema 3: elaborazione una tantum/misurazione una tantum e regolazione occasionale

Questo è un metodo per misurare il volume di usura della spazzola utilizzando il sensore all’interno della macchina e regolarlo solo quando una certa quantità è usurata.
Dopo l’elaborazione, il sensore all’interno della macchina misura il volume di usura della spazzola e decide se è necessaria una regolazione. Se necessario, la quantità di proiezione del pennello viene riportata alla condizione iniziale.

Vantaggi e svantaggi di tre schemi operativi

Schema 1: elaborazione una tantum/regolazione una tantum

Vantaggi

Il concetto e il programma sono semplici.
È necessario un solo contatore (per la durata dell’utensile).

Svantaggi

Poiché la quantità minima di regolazione è di 50 μm, il volume di usura per ogni singola lavorazione deve essere superiore a 50 μm.
Il tempo di ciclo si allunga ad ogni regolazione della proiezione.
È necessario riconoscere in anticipo il volume di usura.
(Il volume di usura dell’attrito è un valore previsto).

Pattern 2: elaborazione più volte/regolazione di un tempo

Vantaggi

Nessun volume minimo di usura (volume di usura: meno di 50um/per tempo).
Potrebbe essere possibile abbreviare il tempo di ciclo del modello 1 (non è necessaria una regolazione della proiezione ogni volta).

Svantaggi

È necessario un programma macro complicato. (Un programma che decide se la regolazione è necessaria o meno).
Sono necessari almeno due contatori (per la durata dell’utensile e per giudicare la regolazione della proiezione) .
È necessario riconoscere in anticipo il volume di usura.
(Il volume di usura è un valore previsto).

Pattern 3: elaborazione una tantum / misurazione una tantum e regolazione occasionale

Vantaggi

È possibile un’accurata regolazione della proiezione in base alla misurazione.
È necessario un solo contatore (per la durata dell’utensile)
Non è necessario riconoscere in anticipo il volume di usura.
Nessun volume minimo di usura (volume di usura: meno di 50um/per tempo).

Svantaggi

Il sensore all’interno della macchina è necessario.
Il tempo di ciclo si allunga a causa del rilevamento.
Per alcuni punti è necessario un micro programma.

Illustrazioni di ogni tre schemi di funzionamento

Di seguito viene mostrato come tre schemi di funzionamento renderanno un’operazione.

Di seguito, oltre allaXEBEC Manicotto Autosufficiente e all’elemento ausiliario, appariranno anche il pezzo di destinazione e il sensore all’interno della macchina, il rack.
Si prega di controllare la disposizione come indicato di seguito.

Modello 1: elaborazione una tantum/regolazione una tantum

Schema 2: elaborazione più volte/regolazione di un tempo

The video is the same one as pattern 1.

Schema 3: elaborazione una tantum / misurazione una tantum e regolazione occasionale.

XEBEC Manicotto Autosufficiente™

La lunghezza predeterminata del pennello viene proiettata automaticamente e assiste il funzionamento senza operatore.
Efficace per eliminare l’errore umano, mantenere condizioni di lavorazione ottimali e una qualità di lavorazione costante.

→Dettagli


Altro supporto

Scarica le applicazioni di successo